Skip to content

Come stimolare la creatività. Idee per il Diario Visivo ma non solo

“Non ho idee”.

“Non so cosa fare”.

“Non sono capace”.

“Non riesco a fare quello che vorrei”.

Come stimolare la creatività. Idee per il Diario Visivo ma non solo

“Non riesco a tirare fuori quello che sento dentro”.

Queste sono le questioni che mi venivano poste più frequentemente, sia dagli adulti che dai ragazzi, all’interno del laboratorio.

Ora accade con minore frequenza, per fortuna.

Da quando nel non ci si muove più a causa del materiale che ci ho stipato, da quando preparo per ogni lezione stimoli, spunti di ricerca e riflessione per ognuno di loro, tutti fanno qualcosa. Ognuno coi propri tempi ovviamente, perché è giusto concedere tanto spazio al tempo (non è un ossimoro!).

I miei ragazzi magari non disegnano ma leggono. Magari non dipingono ma tagliano e incollano. Magari cercano nelle bacheche che ho preparato per loro su Pinterest. E poi discutono, contrattano scambi di materiale, si scambiano idee, suggerimenti, chiedono e danno consigli.

Questo accade anche nei per adulti: faccio fatica a iniziare la lezione perché le persone arrivano, si siedono e aprono i loro Diari Visivi: cercano il confronto, mostrano il loro lavoro, raccontano di sé e della propria , che poi è la stessa cosa.

II è uno spazio pieno di libri di ma non solo, di cataloghi di artisti di tutto il mondo (sapeste quante idee “copiamo” da lì!), di libri da macero, di carta “fallata” che le tipografie non possono utilizzare, di carta da usata e molto altro ancora.

Ogni lezione lascio sui tavoli il materiale che servirà da spunto, che servirà per la partenza, che fornirà lo sprint iniziale. Poi, assegnato un tema di lavoro, ognuno si mette all’opera, spesso scegliendo in autonomia la tecnica che sente più vicina. Alcune volte fornisco ai ragazzi (e agli adulti) dei piccoli sacchettini con del materiale da utilizzare o scambiare: foto, carte da , pagine di vecchi libri, ritagli di giornale, stencil, e così via.

Sono veramente rari i momenti in cui non ci sia collaborazione, scambio, confronto. Sono veramente rari in cui non si cresce insieme.

Diario Visivo © 2021 vietata la copia