Accesso ai Contenuti Riservati


Creatività e Diario Visivo

Ho consigliato di utilizzare il diario visivo come strumento di crescita personale.Ho suggerito di partire dal colore. Ho indicato di partire utilizzando collage e pittura a spruzzo. Vediamo perché. La […]
La creatività nel DIario Visivo

Scritto da Federica Ciribì

Sono Architetto e Dottore di ricerca in Recupero Edilizio ed Ambientale. Sono abilitata all’insegnamento di “Arte e Immagine” e di “Disegno e Storia dell’Arte” presso l’Accademia di Belle Arti di Brera e all’insegnamento di “Costruzioni, tecnologia delle costruzioni e disegno tecnico” presso l’Università degli Studi di Pisa.

Pubblicato il 29 Gennaio 2019

Ho consigliato di utilizzare il diario visivo come strumento di crescita personale.
Ho suggerito di partire dal colore.
Ho indicato di partire utilizzando collage e pittura a spruzzo.

Vediamo perché.

La risposta si trova all’interno del processo creativo stesso: esso è in tutto e per tutto un processo di crescita perché ci offre l’occasione di esplorarci, mettendoci alla prova e sperimentando nuove idee e modi di essere, ci obbliga a improvvisare, trasformare, innovare.

In altre parole il processo creativo, come un vero momento di crescita, ci spinge a creare una nuova comprensione e consapevolezza, preludio al cambiamento di sé e del modo di vivere e pensare.

Per innescare un valido processo creativo, il primo momento deve essere la raccolta di idee e materiali: questi ultimi, come vi ho indicato, possono essere tracce del nostro passaggio (ritagli di giornale, fotocopie di libri, foto, biglietti vari) o materiali acquistati ad hoc per realizzare un collage.

Immergendoci in mezzo a queste tracce, all’interno dell’intimità del nostro diario visivo, rincuorati dal fascino del colore spruzzato per il gusto stesso di emozionarci, impareremo a trasformare un frammento di carta in un albero, un petalo in un cuore, un francobollo in una casa, assegnando un nuovo significato alle cose e mettendo alla prova il nostro pensiero divergente.

La creatività nel DIario Visivo

Lori Vance, artista e arteterapeuta, è una vera maestra delle tecniche miste e del pensiero divergente.  Una buona partenza potrebbe essere proprio conoscere lei!

0 commenti

Articoli correlati

Il minuto vagabondo di Natale

Il minuto vagabondo di Natale

Tanti tanti anni fa accadde un fatto strano."Era la sera di Natale e tutti aspettavano con ansia la mezzanotte. I...

L’Arte cura il dolore

L’Arte cura il dolore

Il Diario Visivo nei laboratori di arteterapia L'arte ha una funzione riparatrice dal dolore, ci aiuta a dare forma a...

Diario Visivo® 2024© Vietata la copia

Pin It on Pinterest

Shares
Condividi This